Contaminazioni

Presentazione del nuovo CD CONTAMINAZIONI

Presentazione del nuovo CD CONTAMINAZIONI – Arie del ‘600 – Magda Koczka Voce – Pino Russo Chitarra

Sono passati già 8 anni da quando Pino Russo ed io, in occasione di un concerto natalizio, abbiamo eseguito un brano molto bello e drammatico nonché ben conosciuto negli ambienti di musica antica, di Tarquinio Merula – autore nato nel 1595 – dal titolo “Ninna-nanna per Gesù bambino” in cui Maria racconta tutto quello che Gesù dovrà affrontare …
La collaborazione ha lasciato un segno indelebile in entrambi e la volontà di approfondire quelle che sono le possibilità di elaborare un repertorio del primo 600 con un accompagnamento decisamente aggiornato ai tempi nostri. Dopo la lunga attesa, finalmente, nel 2018 ci si è presentata l’occasione di riprendere in mano il progetto ed eccone il risultato. Abbiamo pensato che potesse essere utile qualche spiegazione, da un lato sulle origini di questa musica e dall’altro lato sulla natura di questo nostro intervento, quattro secoli dopo. A qualcuno potrebbe sembrare un vero e proprio sacrilegio! Ma per noi invece è stato un viaggio d’amore per questa musica attraverso i brani che ascolterete.

Con la fine del Rinascimento, al tramonto della polifonia -stile musicale affermatosi da 200 anni – e alla sempre più fedele e ricercata trasmissione del messaggio poetico del testo, nasceva la crescente consapevolezza del potere espressivo scaturito dal legame parola-musica, capace di smuovere gli affetti dell’animo. La conseguente nascita di un repertorio per voce sola -in contrapposizione a un gruppo vocale dove tutte le linee melodiche hanno lo stesso peso-, accompagnata da uno o più strumenti che eseguono il cosiddetto basso continuo che fornisce un appoggio ritmico e armonico alla melodia, apre la porta alla figura del cantante solista che, con lo stile del recitar cantando, spinge l’ascoltatore a immedesimarsi e a vivere emotivamente la scena drammatica descritta nel testo, gettando le basi del melodramma. Questo nuovo stile, che Monteverdi denomina seconda prattica, è caratterizzato da un modo di comporre più audace e libero di seguire le suggestioni testuali, rispetto alla rigida osservanza delle regole tradizionali di contrappunto della prima prattica. L’intenzione è quella di riportare lo stile drammatico dell’antico teatro greco, il cui repertorio mitologico fornisce anche i soggetti per le prime opere. Nel 1601 dalla penna di Giulio Caccini, cantante e liutista, membro della Camerata dei Bardi di Firenze -un gruppo di nobili, musicisti, poeti, studiosi che si riuniva nel palazzo del Conte Bardi- esce una raccolta di canzoni,“Le nuove musiche”, con una cospicua introduzione in cui vengono illustrati molto dettagliatamente i nuovi caratteri stilistici, i tipi di abbellimenti e il modo di eseguirli per portare gli affetti alla loro più compiuta espressione. Possiamo considerare tale introduzione anche uno dei primissimi trattati che riguarda l’arte del canto.
La selezione delle canzoni di questo disco intende fornire una rassegna rappresentativa degli elementi che caratterizzano questa nuova musica, ma pur nel rispetto delle regole, abbiamo adottato uno stile e una resa armonica più moderna e libera per quanto riguarda l’accompagnamento, cercando di conservare, nel canto, la prassi e lo stile di una esecuzione più “storica”.

Gli incontri preparatori sono svolti a decidere che cosa cambiare e che cosa lasciare, tenendo sempre presente il testo e la psicologia dell’affetto da cantare. È stata una bellissima collaborazione per creare una terza prattica.

Civico Istituto Musicale Dronero
Palazzo Savio – Via XXV Aprile n° 21

Passeggiata Musicale

Passeggiata Musicale

Visita guidata tra i luoghi di culto e scorci pittoreschi droneresi

Partenza dal Foro Frumentario in Piazza S.Sebastiano-Dronero (durata ca. 2 ore e mezzo).

a cura di Civico Istituto Musicale
in collaborazione con Associazione DroneroCult

per informazioni : 333.1457437

Saggi Fine Anno 2019

Saggi Fine Anno 2019

Civico Istituto Musicale Dronero
Palazzo Savio – Via XXV Aprile n° 21

SAGGI DI FINE ANNO 2019

LUNEDI’ 20 MAGGIO h.21
Classe VIOLINO della Prof.ssa Buraniqui
Classe PIANOFORTE della Prof.ssa Isasca
Classe PIANOFORTRE della Prof.ssa Braendle

GIOVEDI’ 30 MAGGIO h.21
Classe di FLAUTO della Prof.ssa Brignone
Classe di CLARINETTO e SAX del Prof. Cerelli
Classe di PIANOFORTE del Prof. Cipri

LUNEDI’ 3 GIUGNO h.21
Classe di CHITARRA del prof. Savatteri con alunni di FLAUTO del Prof. Gertosio

MERCOLEDI’ 5 GIUGNO h.21
Classe di BATTERIA del Prof. Serra
Classe di ORGANETTO della Prof.ssa Brun
Classe di PIANOFORTE della prof.ssa Dutto

Il Pianoforte a 4 e 6 Mani

Il Pianoforte a 4 e 6 Mani

Civico Istituto Musicale Dronero
Palazzo Savio – Via XXV Aprile n° 21

https://goo.gl/maps/mjS1Td7E5XV6pFMG8

Incontri con il Duo Pianistico Biondi – Brunialti

SAGGIO DI FINE CORSO

Bach a Pasqua

Bach a Pasqua – Concerto Spirituale

Domenica 14 Aprile 2019 – ore 19.30
Chiesa Parrocchiale S.Andrea e Ponzio – Dronero

https://goo.gl/maps/QSv6NRxiszv

Vocalheight di Dronero, Coro Femminile Euridice di Torino,
Solisti e Coro delle allieve della Prof.ssa Mgda Koczka del Civico Istituto
Musicale di Dronero e della Scuola di Alto Perfezionamento di Saluzzo.

All’organo – Raffella Bertaina
Direttore del coro – Benedetta Macario

Concerto Spirituale

CONCERTO SPIRITUALE

Sabato 15 SETTEMBRE 2018
Concerto Spirituale in occasione della Festa di Beata Vergine Maria Addolorata
Chiesa Parrocchiale S.S. Andrea e Ponzio – DRONERO (CN) – h.21.00
Ingresso libero

 

Enzo Fornione – Poeta e Pianista

arpa ENZO FORNIONE Si è diplomato al conservatorio di Torino ed ha studiato jazz e composizione con Palmino Pia.

Nel panorama della musica jazz è stato leader del gruppo New Swing Quartet.it (piano e voce) con il quale ha
inciso un cd doppio live e ha vinto il primo premio al Festival di Voghera, oltre ad essere stato ospite su
RAI 1 nel programma “Periferie” ed essersi esibito in Italia e Francia.
Come Pianista si è esibito in vari concerti in tutta Italia dal Festival Pucciniano di Viareggio, Festival di
Natale ad Aosta, Festival Altomonte di Cosenza, istituti musicali, jazz club, teatri, Torino Jazz al Blue
Note di Milano.
Con Luca Allievi ha registrato un cd “MILO” (Piano/Chitarra), un lavoro di sapore latin jazz con brani
originali composti dai due musicisti.
Ha collaborato con gli attori Corrado Vallerotti e Mario Bois presentando uno spettacolo musico/teatrale tratto dal film “Novecento- La leggenda del pianista sull’oceano”. Sempre nell’ambito teatrale compone i brani per lo spettacolo “Andy & Norman” della compagnia teatrale Primoatto e “il Calapranzi” di H.Pinter con la regia di Mario Bois ed interpretato da Alessandro Cosentini e Paolo Tibaldi.
Arrangiatore e pianista del CD “The Dancer” e “Song of light and darkness” di Giacomo Manfredi. Pianista nel CD “H2o”di Chiara Rosso distribuito dalla Egea per il territorio nazionale italiano.
Compositore delle musiche per un film documentario dal titolo Assolo e di un audio libro “nel tempo di un caffè” di M.Cadorin, che vede tra i vari interpreti anche Michele Placido.
Autore di alcune delle canzoni inserite nell’ultimo CD dei Kachupa “Giù la maschera”.
E’ docente presso la FFM di Fossano (IT).
Autore del libro “Ladro di Parole”, poesie a tema spirituale vincitore del premio giuria al Concorso Letterario Europeo “Penna D’Autore”.